Obbligo dell'organo di controllo nelle Srl

Il 16 marzo entrerà uin vigore il Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza (D.Lgs. 14/2019), che ha modificato l'articolo 2477 del codice civile e ha esteso nelle Srl l'obbligo di nominare un organo di controllo o il revisore.

L'artricolo 379 del decreto prevede che la nomina dell'organo di controllo del revisore è obbligatoria quando la società:

1) deve redigere il bilancio consolidato;

2) controlla una società obbligata alla revisione legale dei conti;

3) per due esercizi consecutivi ha superato uno dei seguenti limiti:

.- totale dell'attivo dello stato patrimoniale: 2 milioni di euro;
.- ricavi delle vendite e delle prestazioni: 2 milioni di euro;
.- dipendenti occupati in media durante l'esercizio: 10 unità.

L'obbligo dell'organo di controllo o del revisore viene meno quando, per tre esercizi consecutivi non è superato nessuno dei tre limiti.

Decorrenza. Le Srl in essere alla data del 16 marzo 2019, al ricorrere dei requisiti dovranno nominare l'organo di controllo o il revisore e, se necessario, adeguare l'atto costitutivo e lo statuto alle nuove disposizioni, entro i nove mesi successivi cioè entro il 16 dicembre 2019.

Fonte: euroconference news