Aggiornamento Informativa sulle regole della Privacy

Studio Facchin Associazione Professionale FBFP ha adottato tutte le misure previste per rafforzare la tutela della Vostra privacy ai sensi del nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati Personali (Regolamento UE 2016/679, il cd. “GDPR” - General Data Protection Regulation), e in tale ambito abbiamo aggiornato la nostra Informativa sulla privacy.

 

Obbligo POS, sanzioni per chi rifiuta di accettare pagamenti elettronici e trasmissione giornaliera all'Agenzia delle Entrate dei pagamenti elettronici

A partire dal prossimo 30.6.2022, scattano le sanzioni applicabili a commercianti, lavoratori autonomi e imprese che rifiutano di accettare i pagamenti elettronici.

La sanzione risulta determinata dalla somma di:

Green pass e mascherine dal primo maggio

A partire dal 1° Maggio cessano tutte le restrizioni Covid-19, salvo poche eccezioni. In particolare vengono meno tutti gli obblighi ancora validi nel mese di aprile in relazione a green pass e mascherine.

Le operazioni di chiusura dei conti del bilancio 2021, le relative imposte e le connesse scritture contabili.

    1. Introduzione

Lo scopo di questo post è quello di rammentare ed evidenziare quali sono le principali operazioni di chiusura dei conti di una società di capitali e indicare anche le modalità di calcolo delle imposte IRES ed IRAP ai fini della dichiarazione dei redditi del relativo periodo di imposta.
Come è noto, gli amministratori di società devono redigere annualmente il bilancio di esercizio in conformità alle regole e ai schemi di cui agli articoli 2423 e seguenti del Codice civile, ai principi contabili nazionali predisposti dall’Organismo Italiano di Contabilità (OIC 11) e ai Principi contabili internazionali (IAS).
Il D.lgs. 127/1991, con l’art. 25, dispone che le società per azioni, in accomandita per azioni e a responsabilità limitata nel caso in cui controllano un’impresa debbano redigere il bilancio consolidato. Però, l’art. 27 dello stesso decreto stabilisce che non ne sono soggette: “… le imprese controllanti che, unitamente alle imprese controllate, non abbiano superato, per due esercizi consecutivi, due dei seguenti limiti:
    a) 20.000.000 di euro nel totale degli attivi degli stati patrimoniali;
    b) 40.000.000 di euro nel totale dei ricavi delle vendite e delle prestazioni;
    c) 250 dipendenti occupati in media durante l’esercizio”.

Le società di capitali sono obbligate a redigere il bilancio annuale che, ai sensi dell’articolo 2423 del Codice civile, è composto dallo Stato patrimoniale, dal Conto economico, dal Rendiconto finanziario e dalla Nota integrativa (Bilancio ordinario).
Le società, a certe condizioni e limiti, possono redigere il bilancio in forma abbreviata (art. 2435-
bis) o super abbreviato (art. 2435-ter c.c.).
Le società che redigono il bilancio in forma abbreviata devono redigere il bilancio in forma ordinaria quando per il secondo esercizio consecutivo abbiano superato due dei limiti indicati nel primo comma dell’art. 2435-bis del Codice civile.
Le microimprese, ai sensi dell’art. 2435-ter del Codice civile, sono esonerate dalla redazione del Rendiconto finanziario e dalla redazione della Nota integrativa se in calce allo Stato patrimoniale riportano le informazioni previste dal primo comma dell’art. 2427, numeri 9) e 16) del Codice civile. Le microimprese devono redigere il bilancio, a seconda dei casi, in forma abbreviata o in forma ordinaria quando per il secondo esercizio consecutivo abbiano superato due dei limiti indicati nel primo comma dell’art. 2435-ter del Codice civile.

Comunicazione lavoro occasionale, le prestazioni intellettuali sono fuori dall'obbligo

Sono arrivati ulteriori chiarimenti da parte dell’Ispettorato nazionale di lavoro per le prestazioni di lavoro autonomo occasionale. Con la nota n. 109/2022 sono state diramate dieci Faq che forniscono importanti chiarimenti. Vedere in particolare la numero 5.

Invio dati al Sistema Tessera Sanitaria, mensile dal 2022

Si ricorda che il D.M. 29.01.2021 stabilisce all’art. 2 che per le spese sostenute da gennaio 2022 l’invio deve avvenire entro la fine del mese successivo, quindi ad esempio le spese sanitarie pagate in gennaio 2022 vanno trasmesse al Sistema Tessera Sanitaria entro il 28.02.2022, quelle di febbraio entro il 31 marzo e così via.

Attenzione datori di lavoro, il lavoro occasionale va comunicato preventivamente!

C'è una novità dal 21 dicembre e un termine ravvicinato - 18 gennaio - da rispettare stabilito ieri (nota 29/2022 INL), oltre alla comunicazione preventiva a regime.

Esterometro e Intrastat, novità dal 2022

Sono state confermate, per il primo semestre del 2022, le vigenti modalità di presentazione dell'esterometro, vale a dire l’invio massivo dei dati entro l’ultimo giorno del mese successivo alla fine di ciascun trimestre. Ciò è previsto dall’art. 5 comma 14-ter del DL 146/2021 (conv. L. 215/2021), che rinvia alle operazioni effettuate dal 1° luglio 2022 l’obbligo di trasmettere i dati via SdI, nel formato della fattura elettronica.

Il decreto attuativo del Pnrr, pacchetto turismo e attenzione ai beni strumentali!

  • Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legge per l’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), di cui si riassumono le principali misure.

Pagine

Abbonamento a Studio Facchin RSS